Login
Slideshow
Previsioni Meteo

Porta Mortara serie A2 di softball- Le rossoblu battute in semifinale, la Coppa Italia va alla Pro Roma.

Porta Mortara serie A2 di softball- Le rossoblu battute in semifinale, la Coppa Italia va alla Pro Roma.

Niente Coppa Italia per le ragazze di Busca- Gabri-Delprato e Ciocca ma anche tanta soddisfazione per aver raggiunto e giocato la final four. Sul campo di casa dell’Unione Fermana a Montegranaro in provincia di Macerata, le rossoblu del Porta sono state estromesse in semifinale da Bovisio Masciago, già terribile avversario in campionato, al termine di una gara dai due volti. Scese in campo un po’ rimaneggiate, complici una serie di infortuni che hanno influito in modo non irrisorio nelle fasi cruciali della stagione, si sono portate in vantaggio controbattendo ogni tentativo avversario ma, complici alcune sbavature difensive, dovute anche ad atlete schierate, gioco forza, in ruoli non loro hanno poi subito la rimonta ed il sorpasso del Bovisio. Le nostre sono state battute con uno scarto minimo, ma lo diciamo a gran voce le avversarie non sono mai state tranquille e con la presenza dell’intero roster falcidiato, lo ripetiamo dagli infortuni, siamo certi che sarebbe stata un’altra storia. Giungere comunque al terzo posto nella competizione della seconda divisione nazionale è comunque una grande soddisfazione per l’intera squadra con i loro tecnici e della Società. Diciamolo con orgoglio quest’anno ha dimostrato un’ulteriore miglioramento rispetto allo scorso anno raggiungendo obbiettivi mai raggiunti e che fanno ben sperare per il futuro.

Un grande merito va quindi a tutta la squadra, tecnici, classificatori ed accompagnatori che hanno creduto sino alla fine non deponendo mai le armi nonostante le difficoltà sopravvenute durante l’annata.

Occorre sottolineare che l’apporto delle atlete della squadra cadette, chiamate nella prima squadra è stato di grande rilievo ed importanza, ciò che dimostra che il grande lavoro svolto dal Porta Mortara, da sempre e con perseveranza, nel settore giovanile è la strada giusta per un continuo miglioramento e perfezionamento che continua a dare grandi soddisfazioni.

Per la cronaca occorre riportare che la Coppa Italia 2016 di serie A2 è andata alla Pro Roma che, dopo aver battuto l’Unione Fermana in semifinale, ha avuto la meglio in finale ed abbastanza agevolmente proprio sul Bovisio.

Infine vogliamo ricordare la squadra felice ed esultante dalla foto di apertura e dirle GRAZIEEEEE

Nemecsek

Guendalina Fracassi Campionessa d’Italia cadette softball 2016

La dirigenza, tutto lo staff tecnico, giocatrici e giocatori e tutti i tifosi del Porta Mortara Baseball & Softball esprimono grande soddisfazione e congratulazioni all’atleta Guendalina Fracassi nata e cresciuta nelle file rosso blu, per la conquista del titolo italiano di categoria Cadette softball con la maglia del Saronno.  Vivi complimenti e un caloroso saluto vanno anche alla società varesina. Col sincero augurio di poter festeggiare altre grandi vittorie nel prossimo futuro.

Porta Mortara Baseball & Softball

WHAT DO YOU MEAN? Una vita a colori…

Dal Manager della A2

Il Manager Sergio Busca

Quale è il vero significato del softball? Una vita a colori, tre per la precisione: il bianco, il rosso ed il blu. Ho atteso un pochino a scrivere perché’ avevo bisogno di comprendere alcune sfumature lontano da pressioni morali strane legate agli ultimi spareggi per andare ai play off.

Noi siamo una nave da crociera, maestosa, bellissima ed intrigante, una costruzione che galleggia sull’ acqua quasi contro tutte le previsioni ma sfruttando appieno le leggi della fisica… altrimenti come potrebbe restare a galla un palazzo di dieci piani. …..

La nave si presenta nel porto e tutti corrono a vederla, la notte poi risplendono le luci, così magnetiche da non poterti fare distogliere lo sguardo; tutti vorrebbero salire a bordo per scorgere nelle mille stanze che cosa si cela.

Il tour inizia, si passa da una camera all’ altra (quante sono queste cabine…), si calpesta ogni ponte, si visiona ogni luogo di svago … discoteche, piscine, salotti: sempre vigili i membri dell’equipaggio ai quali nulla sfugge. Poi i curiosi, gli amici, i parenti, i passanti scendono dal ponte principale: fatto scendere l’ultimo dei visitatori la passerella si ritrae scomparendo in un vano invisibile.

Si lasciano gli ormeggi, si saluta la folla dalla poppa e dalla prua ed il viaggio inizia.

Lungo i vari tragitti spesso si incontrano onde all’apparenza invalicabili mentre a volte il mare è poco increspato dalla schiuma. Per fare un lungo viaggio però è sempre necessario comprendere in che in che condizioni sia l’equipaggio, e per questo esiste un solo metodo valido, l’unico certo per capire quanto si possa mettere al massimo il motore senza creare:  un metodo molto empirico…..

a. “di laboratorio” prevede, in genere, il supporto di una strumentazione:

  1. per la somministrazione degli stimoli che costituiscono la “variabile indipendente”;
  2. per la graduazione della loro intensità;
  3. per la registrazione il più possibile fedele ed immediata dei dati di risposta.

b. “di campo” prevede l’intervento del ricercatore e la somministrazione degli stimoli in un ambiente fisico-culturale preesistente alla decisione di eseguire la sperimentazione; tale ambiente presenta caratteristiche globali tali da non essere modificate definitivamente dalla sperimentazione…. questa la definizione tecnica… ma il mio e’ DIVERSO: le osservo, scruto i loro occhi ed in un secondo ed undici centesimi capisco come stanno, sia moralmente che fisicamente e…. allora scatta il rimedio. Ci riuniamo nel nostro cerchio magico in pedana, un buco rosso di 486 centimetri di diametro, dove solo e solamente noi siamo al centro del mondo per sessanta secondi, un unico corpo, un’unica mente, un unico cuore, ci parliamo et voilà … quello che ci diciamo resta il nostro segreto ……. Poi via, si ricomincia e spesso tutto cambia…. In meglio.

Se io fossi il re le mie ragazze sarebbero le mie regine, ma sono solo uno dei tanti coach che solcano i campi da softball…. con una piccola differenza: loro sono le mie ragazze.

Le ho guardate a lungo negli occhi ieri un momento prima di buttarci nel baratro degli extra inning: avevamo già vinto la nostra partita, indipendentemente dal risultato, perché’ eravamo una sola anima a colori … e nessuno ci avrebbe potuto fermare.

Grazie ragazze.

Finali di Coppa Piemonte- Cadetti e Allievi ad un passo dal trionfo. I Ragazzi puntano al 7° posto. Doppia sconfitta per le Ragazze, ma il ritorno con La Loggia ha già il dente avvelenato

Se per l’A2 si è chiuso un week end fantastico non da meno lo è stato per tutte le squadra giovanili impegnate in Coppa Piemonte. E’ una fase finale che sta riservando grandissime soddisfazioni per il club rossoblu. Una sorta di premio già acquisito, in fremente attesa di quanto di buono potrà ancora arrivare, per tutti i ragazzi e le ragazze delle varie categorie equamente diviso coi rispettivi staff tecnici. Nel dettaglio i Cadetti, reduci dalla splendida vittoria per 5-2 nel derby interno contro Vercelli grazie anche alla superlativa prova in battuta messa in atto da Giorgio Basile ( 5 rbi ),

Giorgio Basile

sono attesi sabato alla trasferta di Sant’Antonino ospiti dei New Panthers. In caso di nuovo successo i rossoblu di coach Catalano potrebbero mettere entrambe le mani sull’ambito trofeo. Discorso praticamente identico pure per gli Allievi, nello scorso turno giustizieri su Novara (16-1) e Castellamonte (12-0),

attesi ora all’ultimo decisivo triangolare in programma domenica prossima sul terreno di via Spreafico. Avversari di turno saranno gli Avigliana Bees in un doppio incontro.

esultanza dopo la vittoria

Una nuova doppia vittoria consentirebbe pure alla Cerami’s band la gioia di alzare il trofeo al cielo. Tutto molto bene anche per i Ragazzi andati sul velluto negli ultimi due impegni con Boves (6-5) e Juve ’98 (6-1) nel triangolare giocato sabato scorso a Torino. I ragazzini giocheranno sabato prossimo la finale per il 7°-8° e 9° posto contro i pari età di Vercelli ed Aosta. Comunque vada a finire si tratterà sempre di un ottimo risultato finale per un gruppo insieme solo da pochi mesi ma capace di miglioramenti costanti partita dopo partita. In campo femminile prova della verità, nel prossimo week end, per la squadra Ragazze di Luisa Capuozzo. Persa domenica scorsa la doppia sfida d’andata sul campo de La Loggia (13-8, 6-1) ci sono ancora le due tappe del ritorno da giocarsi a viso aperto sul campo amico di via Spreafico. In fin dei conti la Coppa è ancora lì, sempre a portata di mano…

Nemecsek

Coppa Italia Serie A2 Softball – Il sogno continua, nel prossimo fine settimana è finale!

Esultanza dopo la vittoria

Il sogno s’è avverato. Le ragazze del Porta Mortara sono in finale di Coppa Italia di serie A2. Domenica scorsa, sul diamante di Verona, le rossoblu hanno messo in riga prima Dynos Verona (5-2) poi le eterne rivali Bulls Rescaldina (11-9) queste ultime battute dopo il tie break al termine di una sfida al cardiopalma. Sabato 24 o domenica 25 settembre, data al momento ancora da definire, gli occhi saranno tutti puntati sulla final four in programma a Montegranaro. Le avversarie saranno Unione Fermana, Bovisio Masciago e Pro Roma, come dire il top della scorsa A2 visto che tutte e tre le squadre hanno appena concluso i play off per la promozione in Isl. Le novaresi hanno compiuto una vera impresa arrivando fino a questo punto della manifestazione. Con un roster titolare ridotto all’osso, ma già ben rimpiazzato dalle tante cadette chiamate a vestire la ben più impegnativa maglia senior, nulla è però deciso in partenza. Del resto così, in sede di pronostico, era successo anche sette giorni fa. Poi il campo ha smentito tutti, mandato presto in frantumi le certezze di quanti vedevano come chimera il passaggio del turno. Per capitan Maruzzi e compagne tutto è dunque ancora in gioco e il sogno può continuare…

Nemecsek

Cadetti: le mani sulla Coppa Piemonte

Sabato 17 sul diamante di via Spreafico è andato in scena, per la terza volta questa stagione, il “derby delle risaie”. L’incontro già di per sé interessantissimo – in quanto metteva di fronte la prima e la seconda classificata del campionato federale piemontese appena concluso – assumeva un’importanza particolare poiché le compagini appartenenti alla categoria cadetti questa volta si affrontavano per la Coppa Piemonte 2016, in quella che poteva essere definita con giusta ragione una finale anticipata.

Spettacolo ci si attendeva e spettacolo è stato: una partita ben giocata da ambo le parti, che ha registrato pochissimi errori difensivi e che si è svolta punto a punto mantenendosi “aperta”, sul punteggio di 2 a 1 per i novaresi, fino alle ultime riprese. Nel corso del penultimo attacco, infatti, Giorgio Basile ha messo a segno la giocata della giornata: con una splendido doppio a basi piene, l’esterno rosso-blu ha consentito ai padroni di casa di segnare i tre punti che hanno messo in freezer la partita conclusasi, da lì a poco, sul punteggio di 5-2.
Con la vittoria di sabato, i Cadetti del Porta Mortara sono ad un passo dalla vittoria della Coppa Piemonte 2016 di categoria: sabato prossimo i ragazzi di Sabino e Chicco sono attesi per la prova finale dai giallo-neri dei New Panthers contro i quali – comunque – vantano una serie positiva di due nette vittorie su altrettanti incontri di regular season. Ma si sa, nello sport la sorpresa è sempre dietro l’angolo, quindi… vietato abbassare la guardia!!!

Week end di finali e play off per il baseball e softball Piemontese

DALL’UFFICIO STAMPA DELLA FIBS PIEMONTE

IL PORTA MORTARA IN LIZZA PER LA COPPA ITALIA DI A2 SOFTBALL

Week end importante per il baseball e softball Piemontese; quello di sabato 17 e domenica 18 potrebbe  essere il momento decisivo per riportare il batti e corri Torinese alla propria storica dimensione ed il softball Novarese nuovamente nel circuito delle squadre importanti a carattere Nazionale.

Semifinali di Coppa Italia “A2” per il Porta Mortara Novara domenica 18 settembre. Le biancorosse  affrontano il triangolare di accesso alla finale sul diamante di Verona. A contendere la finalissima alle Novaresi ci saranno le Bulls di Rescaldina e le Dynos Verona. Il programma di giornate vede le ragazze di Busca, Gabri e Delprato scendere subito in campo contro le padrone di casa alle ore 10,00, la perdente di questa sfida giocherà subito dopo contro le Lombarde mentre la vincente del primo incontro le affronterà nella terza ed ultima gara di giornata

Sabato 17 settembre scenderanno in campo le formazioni dei Grizzlies TO48 e del Settimo b.c. per la disputa di gara 3 della serie finale ad accesso diretto alla serie “A” federale.

Per i Grizzlies, avanti 2-0 contro il Riccione, sarà il primo dei tre match point che la squadra del capoluogo avrà a disposizione sul campo amico del Comunale di Torino. I ragazzi di Max Rosso scenderanno in campo alle ore 15,30 determinati a riportare Torino nel baseball che conta. Eventuale gara 4 si giocherà sempre sabato alle 20,30 mentre l’eventuale gara 5  si giocherà domenica 18 settembre alle ore 11,00.

Compito un po’ più complicato ma non impossibile per il Settimo T.se che partirà dalla situazione di parità 1-1 contro la Fiorentina baseball. I ragazzi di Ernesto Wong da tre anni ai vertici della serie”B” nazionale affrontano la loro terza finale consecutiva con la determinazione di portare a casa una vittoria sempre sfiorata e mai agguantata. I bianco blu affronteranno i Toscani al Comunale di Firenze in gara 3 alle ore 15,30 di sabato 17 e in gara 4 alle ore 20,30, in caso di ulteriore parità gara 5  si giocherà alle ore 11 di domenica 18 settembre.

Il softball Torinese cercherà di riportare l’”A2”, persa qualche anno fa, al “passo Buole”.

Le jacks Torino, dopo un campionato vinto in scioltezza affronteranno il triangolare, con accesso diretto alla serie maggiore, in quel di Capannori (LU) contro il Massa Carrara, vincitrice del girone tosco-emiliano con 15 vittorie e una sola sconfitta e l’Aquila Bronte vincitrice del girone Siciliano. Le ragazze di Monica Miroglio e Samanta Valsania affronteranno l’ABC Massa Carrara alle ore 11,00 di sabato 17 settembre, la perdente di questa sfida giocherà subito dopo contro le Siciliane mentre la vincente del primo incontro le affronterà nella terza ed ultima gara di giornata.

 

UFFICIO STAMPA FIBSPIEMONTE

Coppa Italia Serie A Softball: Verona e Rescaldina sulla strada verso la finale

Dynos Verona e Bulls Rescaldina sono gli ostacoli da superare per accedere alla final four di Coppa Italia. Le ragazze del Porta Mortara Softball, domenica a Verona, giocheranno un triangolare davvero tostissimo. Al turno di finale accederà infatti solo la vincente del girone. Un sogno che tutta la società si augura possa avverarsi perché premierebbe la fin qui più che positiva stagione delle ragazze allenate da Sergio Brusa, Gianni Gabry, Ambra Delprato e Cesare Bacchetta. Non sarà compito affatto semplice, ma si sa nello sport nulla è mai scritto in anticipo.

Questo il calendario delle gare: ore 10,00 Porta Mortara – Dynos Verona, dopo 30 minuti dal termine di gara 1 Bulls Recaldina – perdente gara 1, dopo 30 minuti dal termine di gara 2 Bulls Rescaldina – vincente gara 1

Nemecsek

Coppa Piemonte giovanile: primo turno ok per le maschili, domenica tocca anche alle Ragazze

E’ iniziata nel migliore dei modi la prima fase di Coppa Piemonte giovanili. Tutte le squadre maschili del Porta Mortara hanno fatto in pieno il loro dovere e si preparano ora alla seconda giornata di gare che risulterà ancor più decisiva per l’accesso alle fasi finali della manifestazione. Lo scorso week end è stata partita epica quella giocata dai Cadetti che hanno vinto in rimonta una sfida che sembrava ormai negativamente segnata. I rossoblu, sotto per 1-6 contro i fortissimi rivali di Settimo Torinese, hanno completamente ribaltato la situazione nell’ultimo inning chiudendo il match con un 7-6 finale a favore che profuma d’impresa. Molto bene anche gli Allievi che hanno raccolto il pieno della posta nel doppio impegno della prima giornata: il 17-0 rifilato ai Grizzlies e l’altrettanto perentorio 11-2 ai danni dei Rebels Avigliana sono punteggi che si commentano da soli. In parità si è invece chiusa la giornata d’esordio dei Ragazzi che dopo aver perso 9-1 contro i pari età del Settimo si sono ampiamente riscattati nella sfida successiva battendo l’Aosta per 9-4. Nel prossimo week end giochi aperti per tutti alla ricerca della miglior posizione per l’accesso alla fase finale. Sabato 17 settembre (ore 16) i Cadetti giocheranno in casa contro Vercelli un derby che si preannuncia al calor bianco mentre i Ragazzi saranno impegnati in trasferta a Torino (dalle 16.15) contro Boves e Juve ’98. Domenica 18 settembre sarà invece la volta degli Allievi che al ‘Provini’ (campo neutro per indisponibilità del diamante di Castellamonte) se la vedranno contro gli stessi torinesi e il Baseball Novara. Sempre domenica inizieranno la Coppa Piemonte pure le Ragazze attese sul campo de La Loggia per la gara di andata. Il ritorno è previsto per domenica 25 settembre in via Spreafico.

Nemecsek

Cadetti: vittoria all’esordio in Coppa Piemonte

Dopo la pausa estiva è finalmente ripresa l’attività agonistica della Squadra Cadetti del Porta Mortara con la Coppa Piemonte 2016, competizione a cui sono dedicati, come di consueto, i weekend di settembre ed ottobre.

Buono l’esordio dei Rosso-Blu di Sabino e Chicco che hanno superato – non senza qualche difficoltà – i parietà del Settimo Torinese, temibile compagine classificatasi al quarto posto del campionato federale ed in grado di annoverare tra le proprie fila alcuni elementi di spicco della Rappresentativa Piemontese Cadetti che tanto si è ben comportata allo scorso Torneo delle Regioni di Collecchio e Sala Baganza.
Partita dai due volti, quella di sabato sul Campo A di via Spreafico, caratterizzata da una prima parte ben giocata da ambo le parti e con le squadre serenamente appaiate sull’uno a uno ed una seconda parte (sesto e settimo inning) “thrilling”, in cui le contendenti hanno dato vita ad un finale mozzafiato.
Nella parte alta del sesto, infatti, gli ospiti – sfruttando un’incredibile serie di errori dei novaresi – hanno prodotto un big inning mettendo a segno ben cinque punti e portandosi così in vantaggio per 6-1. Di tutta risposta i Rosso-Blu non si sono persi d’animo e nel loro penultimo attacco hanno ridotto lo svantaggio a soli due punti portandosi sul 4-6.
Si giunge così all’ultima ripresa con la partita ancora sostanzialmente aperta. Nel loro turno difensivo, i ragazzi di Sabino e Chicco, riescono a tenere a zero le mazze del Settimo, anche sfruttando il turno debole del line up torinese, e si portano al cambio campo decisi a recuperare lo svantaggio.
L’ultimo e decisivo attacco non inizia nel migliore dei modi: Sulpizio (2B) è infatti eliminato da una presa al volo del ricevitore; un out. E’ il turno di Pretti (1B) che riaccende la speranza conquistando la prima base grazie ad una groundball tra seconda ed interbase. Si rianima il dog-out del Porta Mortara e nel box di battuta arriva Catalano (P), ma la sua potente linea viene intercettata da una spettacolare presa al volo dell’interbase Calvo; secondo out. Le speranze ora sono ridotte al lumicino, ma ancora una volta vengono riaccese da Artitzu (3B): il giovane Allievo in prestito ai Cadetti batte di nuovo su Calvo, ma questa volta il torinese pasticcia concedendo l’arrivo in base per errore che sposta anche Pretti in seconda.
La situazione adesso è: due out, uomo in prima e seconda e Giacobbo (C) in battuta. Non è facile, ma una opportunità c’è ed “il Chino” la prende al volo: mette a segno un doppio in zona 9 con il quale porta a casa i due corridori. E’ il pareggio. Dogout di casa in fiamme e tribune di estasi.
A questo punto l’inerzia della gara è tutta per i novaresi che con un walk off di Pelella (CF) chiudono l’incontro sul 7-6.

Con questa vittoria i Rosso-Blu rimangono in lizza per l’assegnazione della Coppa Piemonte 2016, ma gli errori commessi in fase difensiva dovranno essere al più presto dimenticati; sabato prossimo è di scena il Vercelli – già campione regionale – che certamente non perdonerà alcuna debolezza.

Archivi
Chi c'é online
0 visitatori online
0 ospiti, 0 membri
Fornito da Visitor Maps